I Sommelier della Carne

Assaggiatori di Carne a caccia di tagli perfetti. I Sommelier della Carne.

Se la qualità è parte integrante del tuo lavoro, devi posseder un’eccellente formazione; solo così potrai fornire ai tuoi clienti la migliore consulenza possibile, qualunque sia il tuo settore professionale.

Due righe e poche parole, capaci però di riassumere la passione che anima questa nuova categoria di professionisti, meglio conosciuti come gli Assaggiatori della Carne.

Ci hanno abituato negli anni alla figura del sommelier del vino che, con fare sapiente ed elegante, ci accompagna nella selezione del bicchiere perfetto per affiancare il piatto perfetto. Palati sopraffini si cimentano da sempre nella selezione e nella degustazione di formaggi, olii, liquori, caffè e cioccolato, ma fino ad oggi non avevamo mai sentito parlare dei Sommelier della carne.

La carne non è solo un insieme di molecole, proteine e grassi di vario genere, ma è specialmente gusto, sapore e piacere quindi come tale deve essere valorizzata, quantificandone e isolandone le specifiche qualità che la contraddistinguono.
Per molti si tratta di una vera e propria passione viscerale della quale non riescono fare a meno.

carne garronese veneta

E’ da sempre un alimento capace di regalare al nostro corpo dei valori nutrizionali essenziali, ma la quantità di variabili che possono influenzarne la genuinità, sono pressoché infinite.

Da qui lo scopo primario della nuova professione, Sommelier della Carne: la necessità di caratterizzare e qualificare un pezzo di carne rispetto a un altro, fondamentale per incontrare i gusti e le diverse necessità contemporanee dei consumatori.

Entra quindi in gioco un tipo di approccio alla carne assolutamente innovativo: l’analisi sensoriale.

Per chi è digiuno dell’esatto significato di –analisi sensoriale della carne- sappiate che si tratta di un dettagliato e delicato processo, il cui scopo è sostanzialmente – rendere oggettivo ciò che dipende da fattori soggettivi.

Come funziona nel dettaglio un’analisi sensoriale?  

Affinando la vista, il tatto, l’olfatto e la capacità di percepire e selezionare i gusti e i sapori che sprigiona una singola fettina di carne, è possibile catalogare un efficiente sistema di informazioni sulla qualità e sulla genuinità degli alimenti.

La carne non è tutta uguale. Esistono differenze nell’aspetto e nel gusto che non sempre la gente è in grado di riconoscere. Bovini allevati nella stessa stalla, hanno caratteristiche diverse tra loro, quindi anche il taglio della carne e la qualità che se ne ricava, sarà differente.

vino carne garronese venetaI Sommelier della Carne, formati da un apposito corso professionale, sono tutti professionisti del settore della carne. Dagli allevatori, a chi si occupa della lavorazione, della vendita al pubblico e nel settore business to business. L’intento comune è quello di espandere le conoscenze a ogni livello della filiera, al fine di fornire a tutti i giusti strumenti che consentono di fare scelte autonome e  accurate in materia di qualità della carne.

Una novità importante all’interno del settore, un’innovazione che fa rima con qualità della filiera agroalimentare e garanzia di una maggior tutela del prodotto per coloro che lo vendono e lo acquistano.

Un approccio assolutamente contemporaneo; la tradizionale figura del macellaio, si eleva ad un livello superiore, quella dell’esperto professionista in grado di dare una dettagliata consulenza, oltre che a maggiori mezzi di conoscenza, al consumatore.

Degustatori professionali il cui scopo, non è semplicemente riconoscere la bistecca più saporita, ma associare il gusto alla salute affinando tutti i cinque sensi per correlare l’analisi sensoriale, alla qualità e ai valori nutrizionali della fettina.

L’analisi sensoriale degli alimenti è un tipo di approccio scientifico che aiuta a capire e valorizzare le caratteristiche di un prodotto, attuando, dove necessario, dei miglioramenti per soddisfare le richieste del mercato al quale ci si rivolge.

La carne ha bisogno di essere conosciuta, capita e valorizzata per differenziare i prodotti che portiamo ogni giorno sulla nostra tavola. Un’alimentazione sana e consapevole è l’anima e il valore aggiunto che muove la nascita e la rapida divulgazione di questa nuova e affascinante professione del Sommelier della Carne.

I commenti sono chiusi